•  Prezzo basso
  •  Android 10
  •  Performance limitate
  •  Design e finiture

Recensione Cubot King Kong CS: Prezzi E Scheda Tecnica

Recensione Cubot King Kong CS

cubot king kong 2018

Cubot è un produttore cinese che non è specializzato in smartphone rugged, ma che nel corso degli anni ne ha realizzati alcuni con un discreto successo, come il Cubot King Kong CS, protagonista di questa recensione, oppure i più recenti Cubot Quest e Cubot King Kong 3.

È interessante il fenomeno degli smartphone rugged in generale, ma soprattutto notare come siano davvero molti i produttori di smartphone cinesi che affiancano questi telefoni indistruttibili ai telefoni tradizionali.

Lo smartphone di oggi è uno smartphone che è la rivisitazione del primo modello rugged di Cubot ed in particolare parliamo del Cubot King Kong CS, lo smartphone entry level di Cubot, molto resistente ma senza troppe pretese.

L’hardware infatti non è dei più performanti ma per chi cerca un telefono che funzioni bene sui €100 circa è una scelta sicuramente da considerare.

Vi invitiamo a leggere anche le altre recensioni dei device Cubot, come il Cubot Quest ed il King Kong 3, device leggermente più performanti.

Costruzione ed ergonomia

Simili ad altri smartphone robusti, il King Kong Cubot haun aspetto molto più sfacciato degli smartphone tradizionali di Marchi come Samsung o Huawei: il design è stato fatto per far capire a tutti che si tratta di un telefono robusto, con le classiche viti a vista, elementi in metallo sui bordi ed un aspetto in generale spigoloso ed aggressivo.

Sul frontale di Cubot King Kong, troviamo nella parte superiore una capsula auricolare e subito sotto la fotocamera frontale.

Trova posto sul frontale un displayda 5 pollici in 16:9, mentre nella parte inferiore del frontale ci sono 3 tasti funzione di android touch ed il microfono.

Nella parte superiore è posizionato lo sportellino ermetico per le cuffie con il jack audio e per la ricarica USB.
Lo sportellino è unico per entrambi gli ingressi ed ha un’ottima tenuta, risultato a volte quasi difficile da aprire.

Sul lato destro c’è il tasto di accensione è il bilanciere del volume , mentre sul lato sinistro non ci sono pulsanti se non le quattro viti a vista che fanno parte del design di questo Cubot King kong.

Anche sotto non c’è niente ma c’è unazigrinatura che serve in parte per attutire i colpi ed in parte per aumentare il grip del telefono.

Cubot King King 2018 3

Sul retro ci sono veramente tante viti a vista, nella  parte alta c’è la fotocamera principale con il flash led e subito sotto trova posto lo sportellino ermeticoper il vano delle SIM e della MicroSD.

Nella parte bassa ci sono gli altoparlanti, che nonostante siano posti sul retro non vengono attutiti anche se possiamo su superfici morbide, via della forma arrotondata della back cover.

Resistenza

Secondo il produttore Cubot kingkong può resistere a pressioni fino a una tonnellata e a temperature che possono oscillare tra i meno 35 gradi centigradi e di 60 gradi centigradi.

Cubot King kong CS 5

Mi sento di dire che questi test sono fatti il laboratorio e quindi sono da prendere un po’ con le pinze, soprattutto perché la parte più delicata del telefono è sicuramente il display.
A tal proposito vi consiglio di abbinare all’acquisto del telefono un vetro protettivo.

Cubot King kong CS 7

Lo smartphone gode della certificazione IP68 e quindi resistente all’acqua, a patto che vengano chiusi bene gli sportellini ermetici delle SIM e della ricarica.

Audio

A livello di telefonate la qualità della chiamata è buona: auricolare interno riproduce la voce dell’interlocutore in modo chiaro e anche la nostra voce viene captata bene dall’altra parte della cornetta.

Anche durante le chiamate con la modalità vivavoce non ci sono stati problemi, riuscendo a parlare tranquillamente anche in ambienti rumorosi.

Le casse per ascolto della musica sono accettabili per un dispositivo di questa fascia di prezzo.

Hardware e prestazioni

Il processore che gira all’interno di questo Cubot King Kong è un processore che è dedicato a smartphone semplici e quindi di fascia bassa. Parlo del mediatek MT6580m, chi nonostante tutto riesce a far girare tutte le applicazioni in modo abbastanza fluido, anche se di certo non scattante.

Cubot King kong CS 9

Per quanto riguarda la GPU anche qui Cubot ha dovuto risparmiare, scegliendo una scheda grafica arm mali 400 mp2 che non supporta molte interfacce grafiche attuali ed alcune applicazioni recenti. Non è quindi uno smartphone adatto per gaming perché i giochi potrebbero girare molto lentamente o non partire affatto per la mancanza di supporto alle librerie grafiche.

Fotocamera

Questo è un punto critico per questo smartphone ma per tutti gli smartphone sotto i €100, infatti le fotocamere di Cubot kingkong sono fotocamere da telefono entry level.

Il sensore principale è da 13 megapixel mentre il sensore frontale e da 8 megapixele se ci dovessimo fermare alle caratteristiche potremmo pensare che abbia delle fotocamere di qualità.

Purtroppo non è così perché anche la fotocamera principale scatta foto non troppo risolute e tende a decolorare troppo l’immagine. Spesso se c’è troppa luce la fotografia viene bruciata pure a una tonalità tendente al blu.

Come potete vedere da questi scatti, è presente del rumore che aumenta notevolmente nelle foto meno lumisone.

Display

Come abbiamo già accennato il display è un display da 5 pollici con tecnologia IPS ed una risoluzione di 1280 x 720 pixel. Il formato di visualizzazione è di 16:9.

Non risulta avere un vetro corning gorilla glass, quindi rinnovo l’invito ad acquistare un vetro protettivo di qualità.

La luminosità è buona, anche se non eccezionale sotto la luce diretta del sole, si riesce utilizzare in tutte le condizioni.

Cubot King Kong CS

Software

Una cosa che mi piace particolarmente dei dispositivi Cubot e la scelta di non personalizzare la rom, offrendo un’esperienza Android praticamente pura. 

Cubot Kingkong CS è uno dei pochi smartphone rugged con lultima versione del robottino verde: Android 10 Q

Cubot King kong CS 3

Il dispositivo è un dispositivo economico quindi forse potrebbe essere una scelta dettata dalle caratteristiche hardware del telefono, offrire un software che funziona bene anche se datato è meglio che aggiornare e rendere lento il telefono.

Autonomia

La batteria all’interno di Cubot King Kong è una batteria da 4400 mAh ed offre quindi un ottima autonomia.

Altri fattori che giocano a favore della durata della batteria sono sicuramente il piccolo display da 5 pollici ed il processore che consuma poco, essendo un prodotto entry level e non troppo energivoro.

Cubot King kong CS 6

Un fattore negativo lato autonomia è sicuramente quellod ricarica, infatti il caricatore in confezione non dispone di ricarica rapida e per caricare tutti i 4400 milioni della batteria sono necessarie più di 4 ore.

Questo potrebbe non essere un problema se siete abituati a caricare il problema durante la notte, ma se cercate un dispositivo con ricarica rapida potreste pensare di guardare altrove.

Connettività e sensori

Abbiamo parlato nello slot per le SIM e microSD ma non abbiamo specificato quante SIM può portare e di che tipologia. All’interno di Cubot kingkong si possono mettere duedue sim e una microsd, permette quindi un utilizzo dual Sim senza rinunciare all’espansione di memoria che può essere espansa finoa 32 GB.

A livello di connessione manca purtroppo del supporto alle reti LTE ,non sarà possibile collegarsi tramite Cubot King Kong in 4g.

Anche sul fronte della connessione wi-fi ci sono delle limitazioni delle limitazioni non supportando le reti wi-fi a 5 gigahertz ma solo quelle a 2.4 gigahertz. Il protocollo supportato del WiFi è 802.11 n

Tra le altre cose segnalano la presenza di GPS, giroscopio e bussola. Manca invece il sensore di luminosità.

Cubot King kong CS 8

Prezzo e conclusioni

In conclusione possiamo dire che Cubot King Kong è un telefono veramente low cost con una struttura resistente , anche se ci sono delle possibili debolezze dal punto di vista del display.

Display che è luminoso ma non è dei più luminosi in circolazione, ha una buona durata della batteria, un’esperienza Android pulita senza App inutili ed la certificazione IP68 che gli conferisce l’impermeabilità in acqua.

Le fotocamere non sono al top ma vanno bene considerando il prezzo.

Insomma è un dispositivo che ha dovuto fare dei compromessi nella scelta delle componenti per portarlo sul mercato ad un prezzo veramente basso.