•  Resistenza
  •  Performance
  •  Fuori produzione
  •  Cornici ingombranti

Nomu S30: Recensione, Prezzo E Scheda Tecnica

Recensione Nomu S30

nomu s30

Nomu è un nuovo marchio produttore cinese che ha presentato verso la fine del 2016 una linea composta da tre smartphone rugged: Nomu S10, Nomu S20 e Nomu S30, differenti tra loro per fasce di prezzo e scheda tecnica.

E’ possibile acquistarlo da pochissimi giorni anche in Italia al prezzo di 249.99 €, già ribassato rispetto al prezzo di lancio di 269 $.

Il Nomu S30 è il telefono top di gamma dell’azienda cinese, entrata a piè pari sul mercato lanciando quasi simultaneamente tre smartphone rugged, dall’entry level S10, il medio gamma S20 ed iltop di gamma S30 protagonista della recensione di oggi.

Partiamo innanzitutto dal prezzo, che per un top di gamma per come siamo abituati a pensare è decisamente basso. Infatti il Nomu S30 è in vendita ad oggi ad un prezzo di circa 249.99 €, davvero interessante rispetto alle caratteristiche tecniche che vedremo in recensione.

Aspetto e scocca esterna

Il Nomu S30 è uno smartphone solido anche nell’aspetto e realizzato con finiture eccellenti . Le sue dimensioni sono di 83 x 162 x 13.4 mm per un peso complessivo di 260 grammi.

La parte laterale è realizzata con un frame in alluminio nella versione Gray , mentre è totalmente verniciata di nero nella versione Black.

L’aspetto è da vero rugged e lo troviamo anche nelle 6 viti torx che tengono ben salda la scocca.

Sul lato sinistro trova posto  il tasto S.O.S. a cui si possono associare diverse funzioni, come vedremo dopo. Sul lato destro invece, partendo dall’alto abbiamo la regolazione del volume ed il tasto di accensione. La parte superiore ed inferiore sono invece rivestite da uno strato di plastica semidura, ideale per attutire l’urto in caso di caduta senza lasciare segni nella scocca. Nella parte superiore trova posto il jack audio, mentre sotto troviamo il cavo di ricarica e lo speaker audio. Il microfono invece è situato frontalmente, in basso a sinistra nello schermo.

Display

Il Nomu S30 è dotato di un display generoso di pollici 5.5 con  1080x1920 pixel con tecnologia IPS. Risulta ben visibile sotto la luce del sole ed il sensore di luminosità fa bene il suo lavoro.

Per quanto riguarda la resistenza del display, fattore direi decisivo per uno smartphone rugged, il Nomu S30 è dotato di un pannello Gorilla Glass 4, che è garanzia di resistenza, sia in caso di urto che in caso di graffi accidentali.

Hardware

Come processore troviamo un Mediatek MediaTek Helio P10, che ha ottenuto un punteggio Benchmark Antutu pari a 52023 , quindi leggermente sopra a quelli del BlackView BV6000. Come scheda video invece abbiamo la performanteMali T860MP2 che lavora bene, riproducendo video in Full-HD e giochi pesanti senza alcun problema.

Gaming

Riguardo al gaming non ci si può lamentare, anzi. Ho testato diversi titoli noti per la loro ‘pesantezza’, per riuscire a mettere sotto stress la scheda grafica, masi è sempre comportata egregiamente , grazie anche ai 4 GB di memoria RAM. La memoria interna da  64 GB inoltre vi permetterà di installare davvero molti giochi senza doverli installare sulla scheda sd esterna, che come sappiamo limita spesso le prestazioni.

Batteria

La batteria che monta il Nomu S30 è da 5000 mAh , personalmente durante la prova sono riuscito a farci due giorni interi senza problemi, sempre con connessioni dati mobile e spesso con poco campo , scaricando circa 800 Mb di applicazioni e contenuti multimediali. E’ inoltre possibile abilitare la modalità risparmio energetico che aumenta ulteriormente l’autonomia, andando ad agire sulla lifetime delle app in background.

Software

Come sistema operativo troviamo ovviamente 6.0. Marshmallow con qualche personalizzazione da parte del costruttore per alcune funzionalità aggiuntive:

  • Turbo Download: permette di scaricare alla massima velocità unendo la banda del Wifi e della rete mobile.
  • Modalità Guanti: con questa modalità attiva, potete utilizzare lo smartphone con i guanti, ovviamente non parliamo di quelli specifici per lo smartphone, ma dei normalissimi guanti invernali o guanti da lavoro.
  • Tasto SOS: tenendo premuto il tasto SOS, lo smartphone eseguirà l’azione predefinita, che può essere una chiamata o un SMS per chiedere aiuto ad esempio.
  • Spegnimento ad accensione programmata: Grazie a questa funzionalità sarò possibile programmare lo spegnimento e l’accensione dello smartphone al mattino seguente, evitandovi la scocciatura di doverlo mettere in modalità aereo per poter sentire la sveglia. Programmando l’accensione pochi minuti prima della sveglia, potrete finalmente tenere spento il telefono durante la notte.

Parte telefonica e ricezione

La ricezione è buona, non ho avuto problemi nel farmi sentire anche in situazioni di ‘poco campo’, mentre l’audio è molto alto, ideale anche in ambienti rumorosi.

Riguardo alla connettività bluetooth, ho avuto a volte problemi nel girare una chiamata già iniziata al bluetooth dell’automobile, mentre con speaker bluetooth portatili si è sempre comportato bene.

Audio

L’audio degli autoparlanti è anch’esso molto alto e riproduce con una buona qualità contenuti musicali e multimediali.

Per quanto riguarda suoneria telefonica e notifiche, sarà impossibile non sentirle con questo telefono!

Fotocamera

Il punto dove questo smartphone eccelle meno, così come tanti altri rugged phone di questa fascia di prezzo è sicuramente la fotocamera. Nella parte frontale troviamo un sensore da 5  mentre la fotocamera principale è di 13.

Le foto sono in generale discrete in tutte le situazioni, buone in condizioni ottimali di luce , mentre arranca leggermente al buio e nelle macro, dove fatica nella messa a fuoco al di sotto dei 10 cm dall’obiettivo.

Eccovi una serie di scatti realizzati con il Nomu S30: a sinistra trovate la modalità normale, mentre a destra la stessa foto scattata con HDR, che aiuta moltissimo a stabilizzare la luminosità dell’immagine.

Conclusioni

Dopo averlo provato per circa un mese, posso dire che il Nomu S30è uno smartphone completo, con un’ottima resistenza agli urti ed all’acqua , una buona fotocamera che garantisce scatti molto ben definiti ed un processore che non perde un colpo nemmeno sotto stress, un ottimo schermo resistente e ben definito e delle memorie capienti e veloci, che probabilmente per la maggior parte di voi permetteranno di evitare di inserirvi una Micro SD.